Ieri, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, i Carabinieri della Stazione di Castel di Lucio hanno denunciato, in stato di libertà, un 81enne del luogo

GLI APPARTENENTI ALLE FORZE DELL’ORDINE, RITENGONO CHE L’ANZIANO SIA RESPONSABILE DEL REATO DI DETENZIONE ILLEGALE DI ARMI E MUNIZIONI

224

Ieri, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, i Carabinieri della Stazione di Castel di Lucio hanno denunciato, in stato di libertà, un 81enne del luogo, ritenuto responsabile del reato di detenzione illegale di armi e munizioni.

Nel primo pomeriggio, a seguito di un controllo all’interno di un casolare sito in un terreno di proprietà dell’anziano, i Carabinieri hanno rinvenuto un fucile doppietta calibro 12, due cartucce a palla ed una a pallettoni, già appartenuti al defunto fratello ed illegalmente posseduti dall’uomo che non aveva provveduto a denunciare alle competenti Autorità la regolare detenzione. Pertanto, il fucile ed il relativo munizionamento sono stati sequestrati e l’uomo è stato denunciato – in stato di libertà – all’Autorità Giudiziaria in quanto ritenuto responsabile di detenzione illegale di armi e munizioni.