A Messina inizia l’era delle pensiline smart: oggi, mercoledì 24 aprile, alla presenza del sindaco Federico Basile, del vicesindaco e assessore alla Mobilità Salvatore Mondello, del presidente di ATM Spa Giuseppe Campagna e della componente il CdA Carla Grillo, sono state inaugurate le prime due innovative pensiline installate rispettivamente nelle fermate di piazza Unione Euopea e del Rettorato con la funzione di potenziare il servizio di infomobilità

LE PENSILINE SMART SONO COMPLESSIVAMENTE 45, E NEL CORSO DELLE PROSSIME SETTIMANE SARANNO ALLOCATE NEI PUNTI STRATEGICI DELLA CITTÀ QUALI, PIAZZA CAIROLI, TEATRO VITTORIO EMANUELE, MUSEO REGIONALE, VILLA DANTE, VILLA MAZZINI E ALLA CITTADELLA UNIVERSITARIA

343

A Messina inizia l’era delle pensiline smart: oggi, mercoledì 24 aprile, alla presenza del sindaco Federico Basile, del vicesindaco e assessore alla Mobilità Salvatore Mondello, del presidente di ATM Spa Giuseppe Campagna e della componente il CdA Carla Grillo, sono state inaugurate le prime due innovative pensiline installate rispettivamente nelle fermate di piazza Unione Europea e del Rettorato con la funzione di potenziare il servizio di infomobilità.

Le pensiline smart sono complessivamente 45, e nel corso delle prossime settimane saranno allocate nei punti strategici della città quali, piazza Cairoli, Teatro Vittorio Emanuele, Museo regionale, Villa Dante, Villa Mazzini e alla Cittadella universitaria. Il progetto, voluto dal Comune di Messina e da ATM Spa, e realizzato nell’ambito del cofinanziamento a valere sul PON Città Metropolitane 2014-2020 di “Implementazione dei sistemi di infomobilità alle fermate”, coniuga l’innovazione tecnologica con la sostenibilità e il design made in Italy.

Le nuove pensiline sono dotate di display elettronici o Qr Code, attraverso cui gli utenti ricevono info in tempo reale, oltre che dotate di caricabatterie wireless per smartphone e Ipad e collegamento Wi-Fi. Le nuove strutture, che nelle ore serali e notturne diventano luminose, si caratterizzano poi per essere a impatto energetico zero, grazie al sistema fotovoltaico che ne regola tutte le funzioni, e sono inoltre cardioprotette, esattamente come gli autobus, i tram e i parcheggi di struttura di ATM Spa. Tra le caratteristiche del progetto, da sottolineare l’interdipendenza tra funzionalità ed estetica delle 45 pensiline il cui design porta la firma di Pininfarina, che ha promosso il lifestyle Italiano nel mondo.

“Le nuove pensiline sono motivo di orgoglio per l’amministrazione – dichiara il sindaco Basile – impegnata in sinergia con l’Azienda Trasporti Messina a rendere la Città sempre più accogliente attraverso l’offerta di servizi e strumenti a favore dell’utenza cittadina o turistica. Un innovativo prodotto di arredo urbano che aiuta a rendere più sostenibile, sicura e accogliente la sosta di attesa del trasporto pubblico”.

Nella consapevolezza che queste nuove strutture saranno apprezzate dalla cittadinanza tengo a sottolineare – conclude Basile – che trattasi di un bene comune che appartiene a noi tutti, e come tale vanno custodite, salvaguardate e tutelate nel rispetto del senso civico”.

“Passo dopo passo – evidenzia il vicesindaco Mondello – inizia a prendere concretamente forma l’idea di Messina, città moderna ed europea, idea che abbiamo sempre sostenuto attraverso una programmazione strategica per renderla ancora più all’avanguardia attraverso progetti finalizzati ad una mobilità più smart e al passo con l’innovazione”.

“Per ATM Spa – commenta il presidente Campagna – oggi è davvero una giornata importante. Con la realizzazione di questo progetto implementiamo il servizio di infomobilità e offriamo soluzioni utili e altamente innovative ai nostri utenti, che mentre aspettano l’autobus non solo possono trovare riparo da eventuali intemperie ma ricevono informazioni sul servizio e hanno anche la possibilità di ricaricare i loro dispositivi elettronici e navigare gratuitamente su internet. Messina è una delle poche città in Italia che si è dotata di questo tipo pensiline così all’avanguardia, e questo è un ulteriore motivo di vanto. Sembrano così lontani i tempi in cui in città circolavano solo 50 autobus e il trasporto pubblico era pressoché inesistente”.

L’infomobilità – conclude Campagna – sembrava un’utopia, ma in meno di quattro anni da quando è stata costituita Atm Spa sono stati raggiungi risultati straordinari su tutti i fronti”.