È Angelina Mango la vincitrice della 74esima edizione di Sanremo: la sua La noia è la canzone premiata sulla base dei voti delle tre giurie… televoto, sala stampa e Giuria delle radio

AL SECONDO POSTO GEOLIER CON I P'ME, TU P'TE, AL TERZO ANNALISA CON SINCERAMENTE, AL QUARTO GHALI CON CASA MIA E AL QUINTO IRAMA CON TU NO

151

Testo…, tratto da… www.tg24.sky.it!

È Angelina Mango la vincitrice della 74esima edizione di Sanremo: la sua La noia è la canzone premiata sulla base dei voti delle tre giurie… televoto, sala stampa e Giuria delle radio. Mango si aggiudica anche il Premio Giancarlo Bigazzi per la miglior composizione musicale e il Premio della Sala Stampa Lucio Dalla. Al secondo posto Geolier con I p’me, tu p’te, al terzo Annalisa con Sinceramente, al quarto Ghali con Casa mia e al quinto Irama con Tu no. È stata una finale da record per il televoto. A lungo durante la serata si sono registrati disservizi a causa dell’enorme traffico e sui social è scoppiato il panico: Amadeus ha dovuto rassicurare in corso d’opera che tutto sarebbe andato come previsto.

LA CLASSIFICA FINALE DI SANREMO 2024

  1. Angelina Mango;
  2. Geolier;
  3. Annalisa;
  4. Ghali;
  5. Irama;
  6. Mahmood;
  7. Loredana Bertè;
  8. Il Volo;
  9. Alessandra Amoroso;
  10. Alfa;
  11. Gazzelle;
  12. Il Tre;
  13. Diodato;
  14. Emma;
  15. Fiorella Mannoia;
  16. The Kolors;
  17. Mr. Rain;
  18. Santi Francesi;
  19. Negramaro;
  20. Dargen D’Amico;
  21. Ricchi e Poveri;
  22. BigMama;
  23. Rose Villain;
  24. Clara;
  25. Renga e Nek;
  26. Maninni;
  27. La Sad;
  28. BNKR44;
  29. Sangiovanni;
  30. Fred De Palma.

IL PESO DEL TELEVOTO
Angelina Mango è stata incoronata sulla base delle percentuali dei voti ricevuti dalle tre Giurie: il televoto ha pesato al 34%. Il giudizio della Sala stampa e quello della Giuria delle radio valevano ognuno il 33% del risultato complessivo.

LE 30 ESIBIZIONI DELLA FINALE DI SANREMO
Per la finale sono saliti sul palco tutti e 30 gli artisti selezionati per questo Sanremo. Ad aprire le danze sono stati Francesco Renga e Nek con Pazzo di te, poi è stato il turno di BigMama – al centro di qualche polemica per bodyshaming in questi giorni – con La rabbia non ti basta e di Gazzelle con Tutto qui. Dargen D’Amico, quarto in scaletta con Onda alta, ha lanciato ancora una volta un appello per il cessate il fuoco: “In questo momento dall’altra parte del Mediterraneo ci sono bambini buttati in terra negli ospedali perché non ci sono più barelle né medicine”. I ragazzi de Il Volo hanno cantato Capolavoro, Loredana Bertè Pazza, i Negramaro Ricominciamo tutto, Mahmood Tuta gold, i Santi Francesi L’amore in bocca. Decimo artista è stato Diodato, in gara con Ti muovi. Subito dopo è arrivata Fiorella Mannoia con Mariposa, poi Alessandra Amoroso (al suo debutto in gara al Festival) con Fino a qui, Alfa con Vai, Irama con Tu no. Ghali, in gara con Casa mia, dopo aver conquistato il pubblico nella serata duetti, ha chiesto lo “stop al genocidio”, in riferimento alla guerra in corso a Gaza. Annalisa ha cantato Sinceramente, Angelina Mango La Noia, Emma Apnea. Ultimi dieci artisti in competizione: Il Tre con Fragili, Ricchi e Poveri con Ma non tutta la vita, The Kolors con Un ragazzo, una ragazza, Maninni con Spettacolare, La Sad con Autodistruttivo, Mr. Rain con Due altalene, Fred De Palma con Il cielo non ci vuole, Sangiovanni con Finiscimi, Clara con Diamanti grezzi, i BNKR44 con Governo Punk e Rose Villain con Click Boom!.

SANREMO 2024, TUTTI I PREMI
Loredana Bertè e la sua Pazza hanno vinto il Premio della Critica Mia Martini, intitolato a sua sorella, forte di 54 voti su un totale di 119 giornalisti accreditati. Dietro di lei Fiorella Mannoia (16 voti), al terzo Diodato (15). Va ad Angelina Mango con La noia il Premio della Sala Stampa Lucio Dalla, con 22 voti. Anche il Premio Giancarlo Bigazzi per la miglior composizione musicale è sempre di Angelina Mango. Il Premio Sergio Bardotti per il miglior testo è andato a Fiorella Mannoia con Mariposa. Il Premio Enzo Jannacci Nuovo Imaie 2024 è andato a Clara. È l’ottava vincitrice del riconoscimento che la collecting degli Artisti Interpreti Esecutori assegna ogni anno in sala stampa al teatro Ariston a uno dei giovani in gara al Festival.

GLI OSPITI DELLA FINALE DI SANREMO, DA ROBERTO BOLLE A GIGLIOLA CINQUETTI
Roberto Bolle superospite della finale ha conquistato l’Ariston sulle note del Bolero di Maurice Ravel, insieme a 18 ballerini del Béjart Ballet di Losanna. Era la prima volta che la coreografia andava in onda in televisione in Italia. Gigliola Cinquetti è salita sul palco per festeggiare i 60 anni di un pezzo di storia della musica italiana e ha cantato Non ho l’età: “La canzone se ne è andata per suo conto tra la gente, è diventata della gente. Poi è come se fosse tornata da me”, ha detto Cinquetti. Ospiti della serata anche Luca Argentero e Claudio Gioè, che ha lanciato la terza stagione della fiction Màkari. Poi verso la fine è arrivato, a sorpresa, Lazza.