I carabinieri del reparto Territoriale di Termini Imerese e della compagnia di Cefalù, hanno notificato l’Avviso di conclusione delle indagini, della procura della Repubblica di Termini Imerese, nei confronti di cinque indagati, tra i 20 e 29 anni, tutti originari e residenti a Palermo, accusati a vario titolo di furto aggravato in concorso e furto in abitazione ed aggravato

LE INDAGINI NASCONO DOPO IL FURTO DI TRE FURGONI PIAGGIO PORTER VERIFICATOSI NEI MESI DI GENNAIO E FEBBRAIO DEL 2023 A CASTELBUONO E TRABIA, NONCHÉ DEL FURTO DI UNA MOTO YAMAHA T-MAX, NEL COMUNE DI TERMINI IMERESE, RUBATA DAL GARAGE DEL PROPRIETARIO DOVE IL MEZZO ERA CUSTODITO

181

I carabinieri del reparto Territoriale di Termini Imerese e della compagnia di Cefalù, hanno notificato l’Avviso di conclusione delle indagini, della procura della Repubblica di Termini Imerese, nei confronti di cinque indagati, tra i 20 e 29 anni, tutti originari e residenti a Palermo, accusati a vario titolo di furto aggravato in concorso e furto in abitazione ed aggravato.

Le indagini nascono dopo il furto di tre furgoni Piaggio Porter verificatosi nei mesi di gennaio e febbraio del 2023 a Castelbuono e Trabia, nonché del furto di una moto Yamaha T-Max, nel comune di Termini Imerese, rubata dal garage del proprietario dove il mezzo era custodito.

I militari nel corso dei controlli hanno fermato un’auto con a bordo cinque giovani che stavano transitando per le vie del centro del comune. Da qui sono iniziate le indagini che hanno permesso di scoprire i presunti autori dei colpi.

Foto: tratta…, da… www.blogsicilia.it!