In data 4 luglio 2023 personale della Polizia di Stato del Commissariato distaccato di P.S. di Nicosia, ha dato esecuzione all’Ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dall’Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Enna, in sostituzione della misura cautelare degli arresti domiciliari, a carico di un uomo residente nella provincia di Enna

LA PREDETTA ORDINANZA GIUNGE AL FINE DI UNA VICENDA GIURIDICA CHE HA ATTINTO IL PREFATO NEGLI ULTIMI MESI A SEGUITO DELL’APPLICAZIONE, IN UN PRIMO MOMENTO, DELLA MISURA CAUTELARE DEL DIVIETO DI AVVICINAMENTO DELL’INDAGATO ALLA PERSONA OFFESA, ESEGUITA DA PERSONALE DEL COMMISSARIATO DISTACCATO DI LEONFORTE, PER I REATI DI ATTI PERSECUTORI, LESIONI PERSONALI AGGRAVATE, VIOLAZIONE DI DOMICILIO E DANNEGGIAMENTO, PER FATTI COMMESSI TRA IL MESE DI OTTOBRE 2022 E IN PERMANENZA NELL’ATTUALITÀ

144

In data 4 luglio 2023 personale della Polizia di Stato del Commissariato distaccato di P.S. di Nicosia, ha dato esecuzione all’Ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dall’Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Enna, in sostituzione della misura cautelare degli arresti domiciliari, a carico di un uomo residente nella provincia di Enna. Quest’ultimo dopo le incombenze di rito è stato associato presso la casa Circondariale di Enna a disposizione dell’A.G.!

La predetta Ordinanza giunge al fine di una vicenda giuridica che ha attinto il prefato negli ultimi mesi a seguito dell’applicazione, in un primo momento, della misura cautelare del divieto di avvicinamento dell’indagato alla persona offesa, eseguita da personale del Commissariato distaccato di Leonforte, per i reati di atti persecutori, lesioni personali aggravate, violazione di domicilio e danneggiamento, per fatti commessi tra il mese di ottobre 2022 e in permanenza nell’attualità.

In data 15.03.2023 nei confronti dell’indagato veniva emesso un provvedimento di aggravamento della predetta misura cautelare, per cui lo stesso veniva ristretto in regime di arresti domiciliari. Personale del Commissariato di P.S. di Nicosia in data 24.06.2023, a seguito di attività di controllo e prevenzione dei reati, redigeva comunicazione di notizia di reato alla procura della Repubblica presso del Tribunale di Enna segnalando la accertata violazione delle prescrizioni della misura cautelare degli arresti domiciliari, posta in essere dal prefato in data 23.06.2023.

A seguito della predetta attività di P.G. pertanto, attesa la sussistenza di una accresciuta pericolosità sociale dell’indagato e le accresciute esigenze cautelari, veniva emessa la predetta Ordinanza a cui personale dipendente dava esecuzione. Anche in questa circostanza il diuturno impegno espresso nella incessante ed efficace attività di prevenzione e repressione dei reati posta in essere dal personale della Polizia di Stato della provincia ha determinato l’ottimo risultato conseguito nell’assolvimento dei propri compiti istituzionali.