«L’obiettivo finale del nostro progetto è quello di prolungare la passeggiata a mare all’interno degli spazi dell’ex Fiera e riconsegnare questi luoghi alla cittadinanza»

COSI' IL PRESIDENTE DELL’AUTORITA' PORTUALE DI SISTEMA, MARIO MEGA, NEL CORSO DI UNA DIRETTA INSTAGRAM CON IL DEPUTATO FRANCESCO D’UVA, INCENTRATA SUI TEMI CALDI DELLA CITTA' DELLO STRETTO

0
75

«L’obiettivo finale del nostro progetto è quello di prolungare la passeggiata a mare all’interno degli spazi dell’ex Fiera e riconsegnare questi luoghi alla cittadinanza. La destinazione complessiva dell’area sarà di Parco Culturale Ricreativo. Ci sono già stati dei contatti con Istituzioni Culturali e, come Autorità Portuale, intendiamo assecondare le iniziative che garantiscano la massima fruibilità da parte dei cittadini e la conservazione pubblica». Così il presidente dell’Autorità Portuale di Sistema, Mario Mega, nel corso di una diretta Instagram con il deputato Francesco D’Uva incentrata sui temi caldi di Messina…, risanamento delle baracche, riqualificazione dell’ex Fiera e Autorità Portuale.

«Ho pensato di fare questa diretta Instagram per dar voce ai progetti reali della città e aprire gli orizzonti politici. Vedo sempre più una politica che parla di se stessa, delle ambizioni dei singoli, e non dei reali interessi di tutti. E questo non lo condivido assolutamente», spiega il pentastellato.

«Il risanamento delle baracche di Messina è un tema di competenza notoriamente locale ma, come PortaVoce nazionali, ce ne stiamo interessando da tempo. Se il Governo riesce a trovare i fondi per risolvere questa centennale questione è chiaro che la gestione dovrà essere affidata ad un Commissario nazionale in accordo con la Regione Siciliana», ha spiegato.

«Con la riqualificazione dell’ex Fiera si raccolgono altri frutti di una battaglia vinta dal Movimento 5 Stelle per il territorio: quella sull’Autorità Portuale», ha proseguito D’Uva che ha auspicato che le cancellate che separano lo Stretto dalla città vengano definitivamente abbattute.