Coronavirus, la proposta dei portavoce M5S D’Uva, D’Angelo, Zafarana e De Luca: “Lavoriamo tutti insieme”

"L'INCOLUMITA' DEI CITTADINI, È PIÙ IMPORTANTE DI QUALSIASI DiVISIONE" POLITICA"

151

“In tutto il Paese si sta lavorando sodo contro l’emergenza Coronavirus. Il compito della politica in questi casi è ridurre i pericoli e i disagi al minimo. Per riuscirci occorre stare uniti e creare un fronte comune, grazie al quale contenere la diffusione del virus e tutelare in ogni modo l’incolumità dei cittadini, obiettivo assolutamente prioritario rispetto a qualsiasi divisione politica.

A Messina la situazione è complessa e delicata. Per questo abbiamo deciso di mettere in campo una proposta, che passa da un appello al sindaco De Luca. Quest’ultimo ha fatto bene a porre l’attenzione su alcune questioni, al netto di toni inutilmente accesi, ma andare oltre non serve e sarebbe oltremodo dannoso per i nostri concittadini.

Chiediamo quindi al sindaco di recuperare il confronto con le Istituzioni. Di collaborare e unire le forze: davanti al Coronavirus siamo tutti una risorsa per la città, non possiamo essere nemici. Invitiamo il sindaco a smettere di vedere avversari dove ci sono persone impegnate a combattere il Covid-19. Ne va della sicurezza e del futuro di un’intera comunità.

Il Viminale, che rappresenta le Forze di Polizia a cui siamo grati per il loro lavoro quotidiano nel contenere il più possibile il contagio, e le Istituzioni dello Stato ad ogni livello sono sempre state, e continuano ad essere, pronte a supportare l’azione dei sindaci, che – lo ricordiamo – hanno la responsabilità di tutto quello che accade in una città.

Il sindaco De Luca abbassi i toni puntando invece sulla collaborazione, così si troveranno i modi più consoni e rapidi per fronteggiare assieme, ognuno dalla sua posizione, questa grande crisi. Si recuperi il buonsenso e la sinergia con lo Stato.

Dal canto nostro, oltre a proseguire nell’intenso lavoro che già stiamo svolgendo, manteniamo la nostra massima disponibilità anche per avviare un dialogo costruttivo fra le istituzioni locali e nazionali. Noi ci siamo, per i messinesi e per una città che avrà sicuramente la forza di risorgere ancora una volta.