Domenica 11 febbraio presso la Chiesa Maria SS di Lourdes di Gliaca di Piraino, si è svolta una speciale celebrazione in occasione della 32esima Giornata del Malato, dedicata alla Beata Vergine Maria di Lourdes

OSPITI, OPERATORI E FAMILIARI DEL GRUPPO VILLA PACIS SI SONO UNITI ALLA COMUNITÀ PIRAINESE IN UN MOMENTO DI PREGHIERA E SOLIDARIETÀ PER QUANTI AFFRONTANO QUOTIDIANAMENTE SOFFERENZA E DOLORE

171

Domenica 11 febbraio presso la Chiesa Maria SS di Lourdes di Gliaca di Piraino, si è svolta una speciale celebrazione in occasione della 32esima Giornata del Malato, dedicata alla Beata Vergine Maria di Lourdes. Ospiti, operatori e familiari del Gruppo Villa Pacis si sono uniti alla comunità pirainese in un momento di preghiera e solidarietà per quanti affrontano quotidianamente sofferenza e dolore.

La Santa Messa, presieduta dal Vescovo di Patti Mons. Guglielmo Giombanco, è stata un momento toccante, durante il quale è stata sottolineata l’importanza della vicinanza e della condivisione della sofferenza. Il Vescovo ha ricordato l’atteggiamento di Gesù verso l’uomo che soffre e ha enfatizzato l’importanza della delicatezza nella cura delle persone.

“Non basta la vicinanza fisica quando ci accostiamo ad una persona che soffre. La vicinanza è espressione della sintonia del cuore che batte all’unisono con quella persona. E quando la sofferenza si condivide diventa meno amara, meno aspra” queste le confortanti parole di Mons. Giombanco rivolte a tutti i presenti.

Il Gruppo Villa Pacis desidera ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile questo momento di comunione e riflessione, in particolare la dottoressa Sara Caliò, direttore dell’Ufficio di Pastorale della Salute della diocesi di Patti, il Vescovo, Padre Antonio Mancuso e tutti gli Operatori del Gruppo Villa Pacis che ogni giorno donano cure, con amore e sensibilità, per la salute e del benessere di coloro che hanno loro affidati.