“Essere presenti era per noi importante, con la nostra storia, i nostri valori, la nostra identità e i nostri progetti: Abbiamo mantenuto l’impegno con gli elettori e con il Paese… rientra in questa prospettiva l’accordo politico ed elettorale con Forza Italia nella comune visione e nella condivisione della tradizione del popolarismo… la nostra non è, come quella di tanti altri, ‘una lista di scopo’… chi ci vota deve sapere cosa vota, per quali programmi e per quali obiettivi… oggi ha un motivo in piu’ per farlo, perche’ ci rafforziamo, con una proposta politica autorevole e che vuole rappresentare un punto di riferimento”

COSI L’ONOREVOLE SAVERIO ROMANO, COORDINATORE POLITICO DI NOI MODERATI AL CONSIGLIO NAZIONALE DEL PARTITO TENUTOSI STAMANE A ROMA

196

“Essere presenti era per noi importante, con la nostra storia, i nostri valori, la nostra identità e i nostri progetti: Abbiamo mantenuto l’impegno con gli elettori e con il Paese… rientra in questa prospettiva l’accordo politico ed elettorale con Forza Italia nella comune visione e nella condivisione della tradizione del popolarismo… la nostra non è, come quella di tanti altri, ‘una lista di scopo’… chi ci vota deve sapere cosa vota, per quali programmi e per quali obiettivi… oggi ha un motivo in piu’ per farlo, perche’ ci rafforziamo, con una proposta politica autorevole e che vuole rappresentare un punto di riferimento”. Cosi l’onorevole Saverio Romano, coordinatore politico di Noi Moderati al Consiglio nazionale del partito tenutosi stamane a Roma.

Romano aggiunge: “pensiamo che l’idea di Europa sia irrinunciabile ma siamo consapevoli che si debba raggiungere una maggiore coesione politica ed economica, nel segno della solidarietà e della massima responsabilita’. Affrontiamo questo appuntamento elettorale con fiducia e ottimismo, in una congiuntura internazionale delicatissima e che richiede equilibrio e lungimiranza. Viva Noi Moderati. Viva la lista Forza Italia- Noi Moderati”.

Verso la candidatura di Massimo Dell’Utri
Confermato il no di Antonello Antinoro si viaggio verso la candidatura di Massimo Dell’Utri in quota Noi Moderati nella lista congiunta con Forza Italia nel collegio isole alle Europee. Saverio Romano coordinatore politico nazionale di Noi Moderati e Presidente della Commissione bicamerale Semplificazione che ieri aveva ricevuto un mandato pieno per scegliere il nome di peso da proporre per la candidatura alle elezioni europee sembra decisamente indirizzato verso questa scelta. Fra i nomi in ballo c’era anche il suo, quello proprio di Romano ma il leader del partito, che pure ha ottenuto un risultato importante alle precedenti europee, ha incarichi e ruolo impegnativi e non conciliabili. Da qui la scelta, non ancora ufficiale, ma estremamente probabile, di Dell’Utri.

L’accordo con Forza Italia
L’accordo con Forza Italia che riporterà nel simbolo anche “Noi moderati” è stato ufficializzato lo scorso 9 aprile. “Un grande giorno per il centrismo, per la tradizione politica del popolarismo, per l’Europa, per il futuro dei nostri figli. Forza Italia e Noi Moderati insieme. Una data da ricordare” aveva commentato proprio Saverio Romano, coordinatore politico di Noi Moderati.

“Come Forza Italia e Noi moderati “abbiamo lavorato per cercare di rinforzare, di dare una prospettiva ad un progetto che deve vedere il Partito popolare europeo al centro della politica italiana ed europea” aveva detto il vicepremier, ministro degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, e segretario nazionale di Forza Italia, Antonio Tajani, nella conferenza stampa alla Camera insieme al presidente di Noi moderati, Maurizio Lupi.

Foto: tratta…, da… www.blogsicilia.it!