The last dance: Il Messina ritrova per l’ultima volta in stagione il Franco Scoglio cercando di chiudere definitivamente il discorso salvezza contro un Potenza ancora in ballo… una settimana importante quella seguita al derby di domenica scorsa con il Catania, come spesso è capitato anche nella sconfitta il tecnico dei giallorossi ha trovato note positive e prestazioni degne comunque di applausi

APPUNTAMENTO QUINDI STASERA ALLE 20:00 PER MESSINA-POTENZA, THE LAST DANCE STAGIONALE IN QUEL DEL FRANCO SCOGLIO

241

The last dance: Il Messina ritrova per l’ultima volta in stagione il Franco Scoglio cercando di chiudere definitivamente il discorso salvezza contro un Potenza ancora in ballo… una settimana importante quella seguita al derby di domenica scorsa con il Catania, come spesso è capitato anche nella sconfitta il tecnico dei giallorossi ha trovato note positive e prestazioni degne comunque di applausi.

Davanti, in questa penultima giornata, il Potenza di mister De Giorgio, subentrato dopo il recente terremoto societario che ha condotto all’esonero in coppia di allenatore e DS! Dal punto di vista degli uomini, Modica avrà a disposizione tutti, fatta eccezione per gli squalificati Lia e Frisenna, fermati dal giudice sportivo causa diffida.

Il match di andata terminó 0-0 in un match scialbo di emozioni ma anche condizionato dai segni di rivalsa e risalita che i giallorossi già mostravano a fine dicembre. Appuntamento quindi stasera alle 20:00 per Messina-Potenza, the last dance stagionale in quel del Franco Scoglio.

I 24 convocati di mister Giacomo Modica:

  • Portieri: Di Bella Antonio, Fumagalli Ermanno, Piana Edoardo;
  • Difensori: Dumbravanu Daniel, Fumagalli Jacopo, Manetta Marco, Ortisi Pasqualino, Pacciardi Federico, Polito Vincenzo, Salvo Giuseppe, Zona Samuele;
  • Centrocampisti: Civilleri Marco, Firenze Marco, Franco Domenico, Giunta Francesco, Scafetta Francesco;
  • Attaccanti: Cavallo Carlo, Emmausso Michele, Luciani Pierluca, Plescia Vincenzo, Ragusa Antonino, Rosafio Marco, Signorile Sabino, Zunno Marco.