Un cadavere…, è stato trovato sul sagrato della Chiesa di Santa Caterina a Messina in via Garibaldi

E' QUELLO DELLA 68ENNE..., CONCETTA GIOE'... MOLTO CONOSCIUTA NELLA ZONA PER LA SUA PRESENZA ALLE FUNZIONI RELIGIOSE

0
160

Un cadavere…, è stato trovato sul sagrato della Chiesa di Santa Caterina a Messina in via Garibaldi. E’ quello di una donna e le spoglie presentano un’ampia ferita al collo. All’inizio del rinvenimento, gli inquirenti hanno ipotizzato la caduta sulle scale, ma non vengono tralasciate altre piste come quella del suicidio o dell’aggressione… considerando l’esistenza di una considerevole scia di sangue sugli scalini di accesso all’edificio sacro.

Nel luogo, sono intervenuti subito dopo l’allarme lanciato dai titolari del bar adiacente, i sanitari del 118 a bordo di un’ambulanza ma la loro attività è stata circoscritta alla semplice presa d’atto dell’avvenuto decesso della malcapitata.

Sul posto hanno operato inoltre, il magistrato di turno della locale Procura della Repubblica ed i carabinieri ai quali è spettato il compito di effettuare i rilievi di rito. A restare vittima di questo episodio è stata la 68enne Concetta Gioè conosciuta nella zona perchè era solita frequentare i riti religiosi della basilica.

Padre Giò Tavilla, rettore del Tempio, catturato dal dolore dell’evento descrive la signora come una persona riservata e tranquilla che spesso seguiva le cerimonie cristiane.

Foto…, tratta da… www.messinatoday.it.